Rete elettrica: vantaggi e svantaggi

Per dormire serenamente, una cosa fondamentale è investire sulla qualità del letto e dei suoi componenti. Un materasso o una rete non idonea alla nostra fisicità, le nostre esigenze e le preferenze potrebbe alla lunga comportare vari problemi e disagi. Per questa ragione è fondamentale farsi guidare nella scelta.

Quello delle reti è un settore in continua crescita grazie alle innovazioni che caratterizzano i modelli più nuovi e tecnologici. Anche se restano comunque in voga le classiche reti in doghe di legno o in metallo, sta crescendo sempre più il mercato delle reti elettriche. Ad apprezzarlo sono soprattutto le persone di età anziana, che trovano nella personalizzazione della rete un grande aiuto sia per trovare una posizione comoda e ideale, sia nell’alzarsi dal letto in tutta sicurezza. Ma non solo, ad apprezzare le reti elettriche sono anche giovani e adulti: le qualità dell’elettricità unita ad una massiccia rete rifinita in legno sono un’ottima soluzione per chi vuole abbinare tecnologia e confort.

In questo articolo ci proponiamo di approfondire le reti elettriche: ci focalizzeremo sulle sue caratteristiche tecniche, i materiali con cui sono realizzate, nonché i tanti vantaggi (e i relativi svantaggi) che possiedono. Infine vi daremo alcuni consigli per l’acquisto di un buon prodotto.

Tipi di reti: dimensioni e materiali

In commercio esistono diverse tipologie di reti per letto: le differenze sostanziali riguardano le dimensioni e i materiali con cui esse vengono realizzate. Per quanto concerne le dimensioni, vi sono reti adatte alle dimensioni di un letto matrimoniale, quelle adatte a dei letti a una piazza e mezza e infine delle reti per letto singolo.

Invece per quanto riguarda i materiali, una rete può essere realizzata in metallo, in doghe di legno o in doghe di alluminio. Alcuni materiali sono più massicci, altri invece risultano più leggeri. Per esempio, il metallo risulta un po’ più leggero del legno. La robustezza è ciò che determina la qualità di un prodotto: inoltre, la rete può avere un solo rinforzo (in acciaio o altro metallo) oppure un rinforzo doppio. Chiaramente, più la rete è rinforzata più il budget aumenta. Sul mercato si trovano per lo più reti ortopediche. Per quanto concerne le reti con doghe in legno, il numero di doghe può cambiare a seconda del modello. Alcune ad esempio ne possiedono una decina, altre anche 13-14.

Una rete possiede poi quattro appositi piedi che servono a sostenere la rete e l’intero letto. Anche questi devono essere robusti e rinforzati, per poter resistere al peso e ammortizzarlo.

Rete elettrica: che cos’è e come funziona

Le innovative reti elettriche rappresentano una grande rivoluzione per il nostro riposo sia notturno che diurno. Una rete elettrica in genere è realizzata con del legno naturale (che può essere faggio o pino), a seconda del modello. Le doghe possono essere di dimensioni standard o leggermente più larghe, ma comunque risultano resistenti e ammortizzanti. La caratteristica più importante di una rete elettrica è la possibilità di regolare l’inclinazione in base alle proprie esigenze di comodità: si può, infatti, inclinare sia la parte delle gambe che della testa, regolandosi con un apposito telecomando fornito in dotazione.

Per quanto riguarda un uso corretto della rete elettrica, è indispensabile consultare il libretto di istruzioni che generalmente vi viene dato quando acquistate un prodotto.

Le reti elettriche possiedono dei supporti realizzati con dell’elastometro plastico, un materiale che rende più sicura la rete perché impedisce alla singola doga di sganciarsi.

Vantaggi e svantaggi di una rete elettrica

Andiamo adesso ad analizzare i vantaggi e gli svantaggi relativi alle reti elettriche.

Per quanto concerne i vantaggi, possiamo affermare che una rete elettrica è molto utile per quella fascia di persone che soffre di dolori cervicali o dolori alla schiena. Questo tipo di rete va bene anche per chi è in gravidanza, sia perché agevola il movimento che si effettua alzandosi dal letto, sia per ridurre il gonfiore alle gambe e i piedi. Una rete elettrica poi, inclinandosi permette di migliorare la circolazione e favorisce un sonno più profondo e tranquillo.

Inoltre, alcuni modelli di reti elettriche danno l’opportunità di funzionare anche senza elettricità (ad esempio in casi di emergenza). Alcune reti sono dotate di un doppio motore che rappresenta una garanzia di qualità e resistenza nel tempo.

Gli svantaggi sono meno numerosi dei benefici, però è bene conoscerli ugualmente: con il tempo, gli ingranaggi interni della rete elettrica potrebbero risultare più rumorosi e produrre sgradevoli scricchiolii. Inoltre, essendo un prodotto elettrico, potrebbe essere soggetto ad obsolescenza, soprattutto con un uso frequente.

Rete elettrica e materasso: quale abbinare?

Una volta acquistata la rete elettrica che fa al caso nostro, resta il “problema” fondamentale di abbinare un materasso che abbia le caratteristiche idonee per il modello scelto. E’ importante sapere infatti che esistono materassi e materassi, e non tutti – purtroppo – si possono abbinare ad una rete elettrica. Una tipologia di materassi che non può essere utilizzata, ad esempio, sono i materassi ortopedici dotati di molle. Lo stesso vale per i materassi con molle insacchettate.

Le reti elettriche si sposano perfettamente per l’utilizzo con reti elettriche i materassi memory, poiché sono facili da piegare e non vi è alcun rischio di danneggiamento. Questi materassi permettono di rendere il letto comodo e garantiscono un sonno confortevole.

 

Consigli per l’acquisto

Se avete intenzione di acquistare una rete elettrica, il suggerimento è quello di farsi guidare da alcuni consigli pratici. In primo luogo, scegliete una rete con materiali di buona qualità: il legno di cui è composta una buona rete in genere è naturale, per esempio in faggio. Optate per un prodotto con doppio motore, che possa risultare più efficiente per chi lo usa.

Fate attenzione alle caratteristiche fisiche del prodotto, e che rispettano in toto la normativa europea di sicurezza. Valutate una rete elettrica che sia abbastanza duratura da coprirvi per un tempo abbastanza lungo da eventuali danni o difetti di fabbrica. Inoltre, scegliete con cura una rete elettrica che abbia diversi livelli di regolazione: le doghe devono essere ammortizzanti. Infine, la rete elettrica deve essere ortopedica e facile da pulire.

Back to top
menu
Migliore Materasso Memory