Quale materasso memory comprare? Info utili, consigli e dettagli

I diversi tipi di materassi: da lattice al memory foam

Prima di entrare nel merito dei materassi in memory foam, con modelli, prezzi, marche e caratteristiche, bisogna dire che sul mercato esistono de buoni competitor. Uno tra questi è sicuramente il materasso in lattice, ma andiamo a vedere meglio di cosa si tratta, per avere le giuste informazioni da poter compiere una scelta consapevole e accurata.

Materasso in lattice: peculiarità da scoprire

I vantaggi di un materasso matrimoniale in lattice, sono davvero tanti. Questo materiale è unico e si ricava da un liquido lattiginoso che fuoriesce dal fusto dell’albero della canfora. Tra i diversi vantaggi di questo materiale troviamo:

  • elasticità,
  • leggerezza,
  • ipoallergenicità,
  • igiene,
  • traspirazione.
  • ottimo sostegno a tutto il corpo.

Gli svantaggi risiedono nel fatto che questo tipo di materasso ha un costo abbastanza elevato, forse anche più di quello in memory, in quanto il materiale è molto pregiato e inoltre scarseggia. Motivo per cui spesso possiamo incorrere in truffe, infatti è raro trovare un vero e proprio materasso al 100% in lattice. Non consideriamo prezzi troppo bassi, in quanto potrebbero proprio nascondere questo aspetto.
Ad oggi questo tipo di materiale, non viene estratto e lavorato naturalmente, ma riprodotto inoltre nella maggior parte dei casi in laboratorio. Tuttavia sempre più spesso si lavora in fase di realizzazione del prodotto si utilizza una combinazione di tutte e due le procedure.

Il materasso in lattice inoltre presenta una serie di proprietà che migliorano il comfort durante la notte, ma a differenza del memory foam o dei materassi a molle, questo tipo di materasso presenta un sostegno unico sostegno alla colonna vertebrale.

L’imbottitura del materasso in lattice

Il lattice lavorato per l’imbottitura del materasso è in grado di offrire zone di portanza differenziata, questo semplicemente significa che  un supporto indirizzato a tutte le diverse parti del nostro corpo quando ci corichiamo a letto, attraverso il cosiddetto “effetto sagomatura” che migliora  di molto il supporto a tutte le parti più sensibili. Il lattice meglio di  come possa fare ogni altro materiale è in grado di adattarsi alle sollecitazioni del nostro corpo garantendo una piacevole sensazione di comfort. Inoltre come accade con il memory foam, tutto questo, riappropriandosi poi della propria forma originaria senza tendenze ad affossamenti e deformazioni, come nel caso dei vecchi materassi.

L’alta qualità del lattice si scontra con un solo difetto riscontrabile nei materassi in lattice totalmente naturale, ovvero una minore resistenza nel tempo: ecco perché sempre più spesso viene sintetizzato in laboratorio, giacché il lattice in questa versione è più duraturo, e i migliori prodotti in commercio possono durare tranquillamente 10 anni, basta rivolgersi sempre a marchi di comprovata qualità per ottenere prodotti affidabili e longevi. Inoltre sotto il profilo igienico il lattice possiede indubbiamente qualità superiori rispetto ai materassi a molle, offrendo un elevato grado di protezione contro acari e batteri, ed anche contro muffe e funghi questi materassi sono una barriera efficiente. Tutto però viene agevolato da una manutenzione accurata del materasso. Ricordiamo inoltre che si tratta di un materiale ipoallergenico, ovvero con un basso contenuto di sostanze che possono causare reazioni allergiche, a patto di non essere sensibili proprio al lattice stesso, infatti esiste una nicchia piccola di persone, la quale soffre di reazione allergiche dovute proprio al lattice. Ma questi casi sono molto rari, e si riscontrano davvero difficilmente.

Materassi ortopedici: caratteristiche strutturali

Sul mercato esistono anche materassi che sono ortopedici, e che quindi sono finalizzati a correggere delle posture sbagliate del corpo. L’importante è essere a conoscenza del fatto che questi tipi di materassi devono essere ben equilibrati per quanto riguarda l’aspetto della durezza. Infatti le ricerche scientifiche più recenti hanno dimostrato come un eccesso di rigidità di alcuni materassi ortopedici, possa essere causa di dolori e irrigidimenti di collo e schiena. In questi casi sarebbe bene sentire il parere di un medico, il quale saprà sicuramente consigliarci il miglior materasso che fa al caso nostro.

Materassi di tipo ergonomico: cosa sapere

Oltre a quelli ortopedici da un lato, dall’altro abbiamo anche i materassi ergonomici, che come si può facilmente intuire da questa parola, hanno lo scopo di implementare le proprie funzionalità per aumentare il grado di soddisfazione del cliente, facendo così interagire meglio gli elementi che compongono un certo oggetto con l’utilizzatore.

Tutto questo in parole povere, significa che un materasso ergonomico ha la caratteristica di modellarsi alle linee del corpo del soggetto, al suo peso, alle sue posture. Tutto per garantire un riposo tranquillo, sereno, piacevole, in cui possiamo ricaricarci delle energie perse durante la giornata. Il sonno spesso è determinato dalla comodità, se c’è qualcosa di avvolgente che rispetta le nostre forme e che ci fa sentire rilassati, il nostro dormire sarà molto più agevolato e preservato.

Le caratteristiche salienti del materasso ergonomico

Rispetto a quanto accade con un materasso ortopedico, il materasso ergonomico presenta un grado di rigidità nella media, e si contraddistingue proprio per la sua adattabilità al corpo che esercita su di esso una inevitabile pressione. I prodotti più innovativi sul mercato come quelli in memory foam o waterfoam sono da considerare materassi ergonomici, ma anche il lattice o gli stessi materassi a molle prevedono delle soluzioni ergonomiche.

Quindi per ricapitolare, i vantaggi di un materasso ergonomico sono:

  • Rigidità nella media,
  • Estrema adattabilità alle forme del corpo,
  • Riduzione dei punti di pressione su schiena e articolazioni,
  • Materiali di prima qualità,
  • Traspirabilità ottima,
  • Materassi che possono essere sia ad aria a che ad acqua.

Materasso in memory foam

Il materasso in memory foam, risulta costituito da due strati di materiale interno, uno più basilare e robusto ed uno superiore che conferisce la morbidezza tipica del memory. Parliamo di una schiuma, la quale è creata in laboratorio, e presenta la straordinaria peculiarità di adattarsi alle forme del nostro corpo, consentendo di assumere quindi posizioni comode e soprattutto naturali durante la fase di riposo notturno. Questo materiale, soprattutto per quanto concerne gli ultimi modelli inoltre, presenta un ottimo grado di traspirabilità. Anche d’estate il nostro materasso risulterà quindi fresco e pulito, senza farci sudare anche se attraverso peso e calore si modella sulle nostre forme. Se scegliere un materasso duro o morbido in memory in base allo spessore di uno dei due strati, rappresenta una scelta meramente personale dettata da gusti ed esigenze singolari. Il costo di questi materassi dipende da questo fattore o aspetto qui, quindi dallo spessore degli strati coinvolti, ma non solo anche dall’azienda produttrice e dalle dimensioni del nostro materasso: singolo, piazza e mezza, matrimoniale.

Il miglior materasso in memory presente sul mercato

Sono diversi i marchi di qualità che si offrono sul mercato con le loro proposte in memory per grandi e piccoli, quindi può essere difficile capire quale sia davvero la marca che fa al caso nostro, perché forse una vale l’altra?

Tra le migliori marche di materassi in memory, riconosciamo sicuramente:

  • Tempur,
  • Baldiflex,
  • Goldflex,
  • Mentor,
  • Marcapiuma.

Il marchio Tempur probabilmente rappresenta  uno dei migliori in assoluto che possiamo incontrare, in quanto propone dei modelli in memory di alto profilo, dei veri e propri  top di gamma realizzati in più strati, con memory innovativo che ci lascerà senza parole.

Marcapiuma: cosa sapere?

Marcapiuma può forse essere considerata la migliore del 2021 per quanto riguarda la produzione di materassi in memory di alto livello. Parliamo di modelli realizzati con 3 strati quindi molto comodi e versatili, inoltre i materiali impiegati sono Memory Foam viscoelastico e Water Foam, con un alto grado di traspirazione. Questi materiali permettono al materasso di sostenere con estrema naturalezza e piacevolezza le forme e le linee del nostro corpo. Moltissimi clienti infatti dichiarano di amare questi modelli e spesso si cimentano in complimenti nelle recensioni online.

Il rivestimento di ogni modello di materasso risulta interamente sfoderabile ed è in tessuto speciale Silver Merycor. In primis la cosa positiva è che tiene lontani gli acari e risulta antiallergico, oltre ad essere un prodotto decisamente igienico. Inoltre troveremo anche una specifica area traspirante 3D Air Plus, ovvero una fascia, la quale ha lo scopo di ripulire dall’umidità creta dal nostro corpo in eccesso e facendola fuoriuscire quindi attraverso il materasso.

Conclusioni: cosa conviene scegliere

Il materasso in memory insieme a quello in lattice, rappresenta la migliore soluzione per chi vuole dormire serenamente e in tutta comodità. Per quanto concerne i modelli di memory ce ne sono diversi in vendita, basta optare per le marche citate sopra e andiamo sul sicuro. Soprattutto con Marca Piuma, che presenta inoltre tutti materiali e lavorazioni italiane.

 

Studentessa universitaria di filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
Migliore Materasso Memory