Come si eliminano le macchie da un materasso memory? Guida passo per passo, istruzioni

Usare rimedi naturali per materasso in memory foam: la scelta migliore

Il materasso in memory foam, è realizzato con una schiuma sintetica creata in laboratorio, e presenta la peculiarità di adattarsi perfettamente alle forme del corpo, garantendo la giusta posizione della schiena e un riposo tranquillo durante la notte.

I materassi in memory di qualità hanno un costo elevato sul mercato di solito, motivo in più per cercare di tenere pulito il nostro materasso. La comodità per quanto riguarda la manutenzione, risiede nel fatto che spesso ritroviamo un rivestimento removibile che rende piuttosto facile e immediata la pulizia. Se avessimo un modello privo di questo rivestimento, allora si consiglia di comprare un coprimaterasso tradizionale o ancor meglio impermeabile.

Ogni quanto operare la pulizia del nostro materasso in memory foam?

Per pulire il nostro materasso in memory per tenerlo lontano da sporcizia possibile, possiamo affidarci alla nostra amica aspirapolvere. Questa è ottimale, perché con il suo potere aspirante, rimuove la sporcizia superficiale. Possiamo poi optare di cospargere la superficie del materasso con una soluzione di essenza di lavanda e acqua che aiuta anche a tenere lontani i cattivi odori. Sono consigliati anche dispositivi che producono calore e quindi permettono di pulire e sanificare la superficie.

Come rimuovere le macchie di urina dal materasso in memory: passaggi e consigli

Per chi ha bambini piccoli sa bene come sia possibile che il materasso si sporchi ogni tanto di urina, e bisogna sapere come rimuoverla nel modo corretto, soprattutto per quanto concerne i materassi in memory foam. L’ideale sarebbe agire direttamente sulla macchia per per evitare che il liquido penetri troppo nelle fibre del nostro materiale.

Bisogna procedere precisamente nel modo seguente:

  • Per prima cosa andiamo a tamponare bene sulla zona della macchia di urina, con della carta che assorbe o anche con un panno che poi andremo a lavare, questo premendo bene in profondità per raggiungere anche gli strati più interni del materasso in cui è calato il liquido,
  • Come seconda cosa bisogna il materasso usando una soluzione composta da due parti di acqua tiepida e blando disinfettante che, sparata a spruzzi direttamente sulla macchia fresca, aiuterà la rimozione e aiuterà anche a togliere i fastidiosi cattivi odori,
  • Tamponiamo con un asciugamano e poi dopo lasciamo il materasso asciugarsi all’aria. In ogni caso sarebbe bene tenere il materasso in un ambiente asciutto e pulito.

In che modo rimuovere le macchie di sangue sulla superficie del materasso?

Le macchie di sangue rappresentano una forte minaccia per il nostro materasso, risultano infatti le macchie più difficili da rimuovere che sia anche su vestiti.

Se il sangue è ancora fresco saremo avvantaggiati nella sua rimozione, si consiglia di pulirlo con una miscela di acqua fredda e sale. Non bisogna però strofinare troppo, in quanto il movimento potrebbe aumentare lo spazio della macchia. Bisogna quindi tamponare con un panno asciutto per rimuovere quanto più possibile la macchia di sangue e poi andare avanti con la pulizia: questa procedura è da ripetere almeno 2 o 3 volte, e poi c’è la classica asciugatura. Possiamo anche usare acqua ossigenata e sale, creando una soluzione naturale e molto potente da applicare su macchie ostili che stentano ad andare via.

Rimozione di macchie fresche su un materasso in memory foam

Nel caso il nostro materasso si sporcasse di macchie di qualsiasi tipo, possiamo seguire dei semplici passaggi in ogni caso per cercare di rimuovere lo sporco.  In primis però bisogna munirsi di materiale adatto ad effettuare il processo di pulizia. Infatti si consiglia di comprare:

  • un rotolo di carta scottex,
  • una confezione di bicarbonato, utile per tantissime cose in casa,
  • una bottiglia di aceto bianco che troviamo comodamente in ogni supermercato,
  • una bacinella o ciotola in vetro o plastica a piacimento, basta sia abbastanza capiente ma non troppo,
  • una semplice spugna,
  • un asciugamano morbido.

Dopo che aver ottenuto tutto quello di cui abbiamo bisogno, procediamo seguendo queste fasi:

  • Riempiamo prima di tutto la nostra bacinella, per metà con dell’aceto bianco, e poi aggiungiamo metà di acqua per arrivare a riempire tutto lo spazio a disposizione interno,
  • Cerchiamo al meglio delle nostre possibilità di tirar via lo sporco liquido che è presente sotto forma di macchia fresca con la carta scottex, senza però andare a strofinare troppo sul materasso, questo potrebbe portare ad allargare la macchia, il movimento deve essere fatto quasi dal basso verso l’alto a rimozione del liquido sporco che può essere pipì, vomito, sangue, oppure nel migliore dei casi una bevanda zuccherina come succo o coca cola,
  • Si passa poi alla fase prettamente di lavaggio, dove bisogna far assorbire dalla spugna la soluzione della bacinella composta da acqua ed aceto, poi in seguito premiamo la spugna sul materasso nella zona sporca.
  • Dopo aver concluso questa fase, è importante passare un asciugamano pulito e morbido se possibile, in modo da asciugare bene il materasso in memory,
  • Ora è il momento del bicarbonato, prodotto altamente versatile, il quale in questo caso deve essere sparso sopra l’alone della macchia. Mettiamone una quantità generosa a coprire in modo omogeno l’intera area che è stata sporcata e dobbiamo trattare,
  • Lasciamo agire bene il bicarbonato per circa due ore, più tempo passa meglio è,
    L’ultimo passaggio è quella che spetta all’aspirapolvere che può aspirare direttamente rimuovendo così eccesso di residui sporchi.

Se le macchie sono incrostate?

Se le macchie sono molto incrostate esistono dei prodotti non aggressivi ideati proprio per agire sciogliendo le macchie più vecchie. Non compriamo mai la candeggina, ma affidiamoci a prodotti di marca e che sono garantiti per il loro effetto. Sempre meglio consultare il libretto di istruzioni dove troveremo tutto quello che ci serve da sapere a riguardo. Il materasso in memory è molto delicato e non può essere trattato, soprattutto in fase di lavaggio sempre e comunque come un normale materasso. In ogni caso per evitare che il materasso si sporchi troppo, si consiglia sempre di usare un copri materasso atto proprio a proteggere la superficie.

Conclusione

Seguiamo questi passaggi o fasi nel caso volessimo rimuovere dal nostro materasso macchie fresche di diverso tipo o macchie ostili. In ogni caso si consiglia di non usare mai prodotti aggressivi e di bagnare il materasso, ma di rimuovere lo sporco al massimo con un panno umido.

Studentessa universitaria di filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
Migliore Materasso Memory